Il caffè frappé

Il caffè frappé

Caffè dopo pranzo? Perchè non optare per il frappè greco (φραπές)?
Si tratta di un caffè freddo shakerato, i cui ingredienti principali sono caffè istantaneo, acqua, zucchero, ghiaccio e latte (facoltativo).
Il frappè può avere tre livelli di dolcezza, in base al rapporto tra i suoi ingredienti:
– Skètos: senza zucchero
– Métrios (medio): 2 parti di caffè, 2 parti di zucchero
– Glykòs (dolce): 2 parti di caffè, 4 parti di zucchero

ORIGINE:
L’invenzione del frappè è stata del tutto casuale.
Durante la Fiera Internazionale di Salonicco (1957), il rappresentante della Nestlé in Grecia presentò un nuovo prodotto per bambini: si trattava di una bevanda al cioccolato, da preparare mescolando il preparato istantaneo con il latte e agitando il tutto con lo shaker.
Dimitrios Vakondios, uno degli impiegati, non trovando l’acqua calda per preparare il suo solito caffè istantaneo, decise di utilizzare lo shaker per miscelare il preparato con dell’acqua fredda. Mise insieme caffè, zucchero e acqua, agitò il tutto nello shaker e creò -dunque- il primo caffè frappé della storia.

Vediamo, dunque, la sua PREPARAZIONE!
Versare in un bicchiere abbastanza alto un pò di acqua, e aggiungere la quantità di zucchero e caffè secondo i propri gusti.
Agitare il tutto fino alla formazione della schiuma.
Aggiungere due o tre cubetti di ghiaccio e allungare ulteriormente con dell’acqua fino al bordo del bicchiere.
Facoltativamente, aggiungere latte.
Gustare, possibilmente in riva al mare 

17835098_409371899440599_7013432507455750298_o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: