La villa dei cactus

Case rivestite di un candido bianco, e infissi azzurri o dai colori pastello: un ordine che sembra regnare sovrano tra le costruzioni disseminate qua e la per le isole Cicladiche.
Dietro le caratteristiche tipiche dell’architettura Cicladica, in verità, esiste un regolamento edilizio ben preciso, che concede poche deroghe a chi volesse costruire il suo piccolo paradiso in questa terra.
La prevalenza di uno sviluppo edilizio su un piano orizzontale, anzichè verticale, è un classico esempio di rigidità architettonica locale.
Nel video che segue, ce ne parla Lilianne Kapralos -arredatrice di interni di origine francese- che a Paros ha dato corpo al progetto di una villa che tutti conoscono come “La Casa dei Catus”, per via di un giardino interamente popolato da piante grasse, chiaramente insolite per l’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: